Centri Estivi 2015 – i percorsi e come partecipare

Centri Estivi 2015 – i percorsi e come partecipare

Sono ancora aperte le iscrizioni per i Centri estivi in Masseria, rivolte a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Ogni settimana, dal 29 giugno al 7/8 agosto, ospiteremo dai 10 ai 15 giovani esploratori per far conoscere la vita contadina e per valorizzare l’importanza della natura, attraverso la metodologia dell’imparar facendo.

Ogni settimana sarà scandita dallo sviluppo di 5 percorsi ludico-didattici per poter avvicinare i giovani alla natura in una forma giocosa e responsabile.
Dopo l’accoglienza dei bambini, intorno alle ore 8, inizieranno le attività. Abbiamo organizzato un percorso didattico per giorno che, attraverso attività ludiche, pratiche e di osservazione, consentirà ai bambini di avvicinarsi al mondo contadino e di apprezzare la bellezza della natura, capendone le interazioni con l’uomo e le fragilità.

Siamo convinti che il gioco e i laboratori di manipolazione/trasformazione siano il modo migliore per per riavvicinare le giovani generazioni al mondo dell’agricoltura, per conoscere e rispettare la natura e le biodiversità.

Di seguito i 5 percorsi ludico-didattici che proponiamo

LE API E IL MIELE

Obiettivi: conoscere il mondo delle api, la loro importanza per la preservazione della biodiversità e i loro prodotti, imparando a riconoscere i diversi tipi di miele in base alle caratteristiche. Riflettere sull’importanza della collaborazione tra i diversi individui per il buon funzionamento di una comunità.
Visita all’apiario, spiegazione dei differenti ruoli all’interno di uno sciame e dell’importanza di essi, delle modalità di comunicazione delle api, della struttura della famiglia

IL POLLAIO

Obiettivi: imparare a riconoscere gli animali presenti nel pollaio e le differenze tra le specie, conoscere le fasi di crescita delle galline e la differenza tra allevamento industriale e a terra. Sperimentare le varie fasi lavorative dell’allevamento in prima persona.
Visita all’allevamento con osservazione diretta degli animali e dell’ambiente in cui vivono, con particolare attenzione per la gallina di Polverara e la sua storia.

L’ORTO E L’ERBAIO

Obiettivi: imparare l’importanza di un’alimentazione sana e le caratteristiche delle diverse piante, dal punto di vista nutritivo e medicinale. Conoscere gli effetti positivi derivanti dalla preservazione della biodiversità locale apprendendo i prodotti tipici del territorio. Scoprire le differenti fasi di crescita delle piante e la manutenzione che necessitano attraverso l’esperienza diretta e la costruzione di un orto in cassetta.
Cenni storici sul rapporto tra uomo e natura e sul ciclo di crescita delle piante (dal seme alla raccolta) e la stagionalità, con particolare attenzione ai prodotti tipici del territorio
Visita all’orto e all’erbaio, con la costruzione di un diario in cui annotare le caratteristiche delle diverse piante e classificare dei campioni.

IL FRUTTETO, IL VIGNETO E LA CANTINA

Obiettivi: Conoscere gli effetti positivi derivanti dalla preservazione della biodiversità locale e l’importanza di un’alimentazione sana. Scoprire i prodotti che crescono sugli alberi e le loro possibili trasformazioni in cucina (marmellate, frutta in vasetto, vino, ecc.).
Imparare l’importanza della vigna nello sviluppo della cultura mediterranea e nella tradizione del nostro territorio.
Cenni storici sulle varietà di frutta tipiche del nostro territorio e dell’importanza della vigna nella cultura popolare.
Visita al frutteto e al vigneto, con particolare attenzione alle varie parti della pianta. Conoscenza del ciclo di un frutto e osservazione delle parti che lo compongono.

IL CICLO DELL’ACQUA E IL MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA

Obiettivi: Capire l’importanza dell’acqua nel ciclo produttivo e conoscere le tecniche di fitodepurazione per riutilizzare l’acqua per scopi produttivi. Conoscenza della cultura contadina e di come le attività agricole si siano sviluppate nel tempo, con l’osservazione diretta degli attrezzi agricoli antichi.
Visita all’impianto di fitodepurazione e osservazione diretta delle piante e del ciclo dell’acqua dalla prima all’ultima vasca, con compilazione del diario.
Visita al museo della civiltà contadina e osservazione delle macchine e delle tecniche utilizzate dai nostri nonni.

Il costo della settimana è di 150 euro a bambino, comprensivo dell’assicurazione, del pranzo e della merenda.
Abbiamo previsto degli sconti per famiglie numerose, e per stimolare i genitori dei nostri piccoli ospiti a condividere i passaggi, abbiamo deciso di applicare uno sconto a tutti coloro che ci raggiungeranno con più di 2 bambini per macchina.

Chiamate la maestra Claudia al n. 3402699015 per avere maggiori informazioni.

Per iscriversi è necessario compilare e inviare alla mail lamasseriadipolverara@gmail.com questo file.
L’iscrizione sarà confermata solo al momento del pagamento della quota di iscrizione.

Al prossimo post!

Condividi:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on Pinterest