Dolce ritorno: il miele

Dolce ritorno: il miele

Dopo le (meritate) vacanze, il ritorno alla campagna è stato allietato dal dolce sapore del miele.
Una rapida controllata alle casette delle api, che instancabilmente (mentre noi ci crogiolavamo al sole) hanno continuato il loro lavoro, ci ha fatto rapidamente decidere che è giunto il momento della raccolta del miele.

Indossati gli indumenti adatti abbiamo quindi “saccheggiato” i mielai.

Dopo aver sottratto i telaini ricchi di dolce miele ed accuratamente puliti dalle api che nonostante il nostro intervento continuavano a lavorarci, gli abbiamo portati alla macchina mielatrice, una sorta di lavatrice, che provvede a far uscire il miele dalle cellette con la forza centrifuga.

Così una volta posizionati i telaini e disopercolati quelli che le api avevano già sigillato, girando la novella abbiamo ottenuto il nostro raccolto.


Ora bisognerà pazientemente aspettare che la cera venga in superficie in modo da eliminarla e ottenere il miele puro che tanto ci piace.


Condividi:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on Pinterest