Quali arnie per le vostre api

Quali arnie per le vostre api

Esistono diversi tipi di arnie (più o meno elaborate) nell’universo dell’apicoltura, ecco una breve descrizione di quelle più usate (con i piani per costruirsele da soli)

Sostanzialmente, vi sono due modalità di base per un’arnia: orizzontale e verticale.
In un alveare stile orizzontale, le api lavorano in telaini in modo orizzontale. La covata è posta, di solito, in prossimità dell’ingresso e il miele viene immagazzinato nella parte posteriore. Questo stile di alveare è più utilizzato nelle regioni equatoriali del mondo, ma lo si può trovare anche comunemente negli apiari di hobbisti un po ‘ovunque.

Le arnie verticali vengono lavorate dalle api dall’alto, verso il basso. Il miele viene immagazzinato nella parte superiore dei telaini e la covata viene allevata nella parte inferiore. L’alveare è spesso costruito per essere facilmente espandibile

Dadant-Blatt

In Italia l’arnia più diffusa è la Dadant-Blatt (o italica o carlini), un’arnia così detta razionale, perchè permette all’allevatore di asportare il miele, che le api producono per scorta, senza andare ad intaccare il nido vero e proprio destinato all’allevamento delle api.

Queste sono le arnie che usiamo nella Masseria. Questa tipologia infatti permette oltre ad un controllo esteso della colonia, anche la produzione di pappa reale, sciami e regine, tutte tecniche che con le altre tipologie di arnie se non sono precluse, sono comunque molto più difficoltose.
In questo sito (in francese) trovate tutte le misure necessarie per costruirvi un’arnia (http://grandzebu.net/nature/ruches/ruches.htm).

Arnia Warrè (o arnia del popolo)

Questo tipo di arnia dà la libertà alle api di costruire i loro favi liberamente, non si usano telai con fogli cerei ma solamente delle assicelle di legno come supporto.
L’ arnia si sviluppa in verticale , aggiungendo o togliendo dei box in base al momento e al bisogno della famiglia , si interferisce poco con la loro vita e i vari controlli si faranno da dei vetri posteriori senza disturbarle ne recandogli lavori aggiuntivi .

In questo sito (in inglese) potete trovare i piani necessari per la costruzione di un’arnia Warrè (http://warre.biobees.com/warre_hive_plans_imperial.pdf).

Top Bar Hive

Questa è un’arnia orizzontale conosciuta anche come arnia keniana, anche se ora viene utilizzata soprattutto in Canada.
Nemmeno in quest’arnia si usano i fogli cerei, e le api popolano la casetta gradualmente immagazzinando il miele nella parte posteriore del nido
Condividi:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on Pinterest